13325607_744424412364370_497246598477788082_n

Ciao lettori!
Oggi sono qui per parlarvi di uno dei libri più chiacchierati del momento, almeno per quanto riguarda il genere, l’idea di base e la sua “confezione”.
Mi riferisco a Calendar girl, edito Mondadori, e costruito sul personaggio di Mia Saunders che si racconta in dodici mesi. La novità di Calendar girl è che ogni libro può essere letto senza aver acquistato i precedenti o i successivi, perchè ogni mese ripercorre lo stesso filo conduttore ma senza perdere pezzi per strada.
Calendar girl è un vero e proprio caso editoriale d’oltreoceano che ha raggiunto oltre tre milioni di lettori e ricalca un mix di libri famosi e serie tv. Ci tengo a precisare che si tratta di un libro (serie di libri) destinato a un pubblico di lettrici prevalentemente romance, visto che ripercorre i soliti clichè del genere rosa ma con un alto tasso erotico che accontenta anche le lettrici della trilogia delle 50 sfumature e simili.
Mia Saunders è la nostra protagonista, una giovane e affascinante donna che sogna di fare l’attrice ma è costretta a mettere da parte i suoi sogni per aiutare il padre. Ha pochissimo tempo a disposizione per recuperare una consistente somma di denaro e si ritrova a improvvisarsi nel ruolo di accompagnatrice per i clienti che la reclamano. Il sesso non è incluso nel contratto e sarà solo una sua scelta quella di spingersi oltre.
Mia si affida alla zia Milly che, a conoscenza della sua situazione e il bisogno urgente di contanti, le seleziona con cura i suoi clienti e la mette a loro completa disposizione per un mese ( o anche meno, dipende dal cliente). Inutile dirvi che saranno tutti uomini bellissimi e ricchissimi, quindi Mia non farà molta fatica a superare il suo periodo di finzione, anzi.

Il muro intorno al mio cuore si stava pian piano sgretolando. Un altro colpo e sarei finita a terra, in un cumulo di macerie. Perchè non ami te stessa? Le sue parole colpirono il mio muro come una mazza, lasciandoci un buco gigantesco.

Si troverà catapultata in un mondo di cui ignorava l’esistenza, un mondo sfavillante, dove basta chiedere per ricevere… ma non è sempre tutto oro ciò che luccica. La nostra protagonista imparerà a sue spese che non sempre avere un bel conto in banca è sinonimo di felicità, spesso si cela dietro sacrificio, segreti, il non sentirsi mai all’altezza, ma anche l’eccesso, il culto del bello e una vita sregolata.
Ogni mese rappresenta una tappa di crescita della protagonista, una scoperta dei suoi limiti e di se stessa. Una nuova consapevolezza non solo del suo corpo ma anche dei suoi sentimenti, si renderà conto che l’amore può assumere mille volti e mille forme e che forse non è così “cattivo” come quello che le aveva spezzato il cuore.
L’autrice sceglie di usare un linguaggio diretto, semplice, colloquiale e alla portata di tutti. Non si tira indietro di fronte a frasi piccanti o situazioni erotiche, costruisce un personaggio femminile che regge, nonostante alcune piccole perplessità, l’intera commedia.
Nei primi tre mesi conosceremo il surfista Wes, Alec, il pittore, e un importante uomo d’affari. Tre uomini totalmente diversi, tre uomini che vivono vite diverse e tre uomini che lasceranno a Mia una “lezione” diversa.
In versione cartacea troverete il primo dei quattro volumi che comprende gennaio-febbraio e marzo, mentre in versione digitale saranno disponibili i singoli mesi. A voi la scelta :)

Lucrezia Scali
Written by Lucrezia Scali

Leave a Comment