IMG_3212(1)

Ciao a tutti e benvenuti a un nuovo appuntamento della rubrica “Top&flop del mese”! Rubrica che avrà una cadenza mensile, e sarà interamente dedicata al bilancio dei prodotti più utilizzati nelle ultime settimane. Saranno un bel sì o un brutto no? Clicca su continua per saperne di più.

Il primo prodotto è una lima per unghie della marca Essence, un brand low cost di beauty.  Si tratta di una lima che promette di accorciare, pulire, levigare e lucidare le unghie con un solo prodotto. La lima è facilmente reperibile nei negozi OVS, Coin e presso altri rivenditori Essence.
4EDbfloPunti di forza: Ottimo rapporto qualità/prezzo, ha un packaging carino e una custodia per portarla con sè, non sfalda o rovina le unghie.
Punti di debolezza: Si usura facilmente e non vi durerà tantissimo.
Top o Flop? Considerato il prezzo, direi Top.
Parliamoci chiaro, chi vorrebbe un prodotto in grado di cancellare la cellulite? Penso tutte, o almeno chi ne soffre. Sicuramente, se solo facessi più attività, potrei averne molta meno, ma sono pigra e al momento me la tengo. Certo, non si tratta di un caso grave ma c’è. Sotto consiglio di un’amica ho acquistato la crema gel effetto urto della Geomar, trovata al supermercato a poco meno di 6 euro. Si tratta di un trattamento contro gli inestetismi della pelle che va applicato due volte al giorno per 21 giorni, e per il mantenimento solo una volta per due settimane.

FullSizeRender(10)Punti di forza: Profumazione gradevole e costo contenuto. Dopo i 21 giorni di trattamento, la pelle risulta più tonica e compatta. Riduce notevolmente la ritenzione superficiale e lascia la pelle più liscia al tatto.
Punti di debolezza: Non è proprio una debolezza, ma la crema non si assorbe facilmente e quindi richiede un lungo massaggio per penetrare in profondità. Magari potete chiedere alla vostra metà di fare questo “sporco” lavoro per voi. Anche se lascia la vostra pelle più setosa, non sostituisce una crema idratante e sarà necessario ricorrere ad altre creme.
Top o Flop? Top! Come consigliava il foglietto illustrativo, sto continuando il mantenimento e devo ammettere di aver visto dei miglioramenti. Non possiamo aspettarci miracoli, ma sicuramente è un valido alleato per tenere a bada la cellulite.

Non potevano mancare le mie adorate maschere di tessuto. Questa scatola, che ho comprato da OVS, contiene ben tre maschere antirughe e promette idratazione e ridurre la comparsa di rughe.

 

aXjV6rs

Punti di forza: Con 5.90 avete ben tre maschere di tessuto. Piacevole effetto di pelle più idratata e setosa. Aderisce perfettamente al viso ed è ben imbevuta di siero. Lascia la pelle più luminosa e meno stressata.
Punti di debolezza: L’effetto di idratazione svanisce in una giornata, ma questo succede con qualsiasi maschera di tessuto.
Top o Flop? Sicuramente top, credo che la ricomprerò anche nella versione al tè verde.

In vacanza ho deciso di portare il doposole acquistato da Lidl e del marchio Cien. Questa lozione mi ha catturato per il prezzo e per la promessa di 24 ore di idratazione, fattore indispensabile per chi deve proteggere e idratare la pelle dopo una giornata di sole. Ammetto che la confezione è parecchio ingombrante, soprattutto per chi deve prendere l’aereo, ma per fortuna abbiamo viaggiato in auto e non ho avuto problemi di spazio.

FullSizeRender(9)
Punti di forza: Sicuramente il prezzo ridotto per 500 ml di prodotto. Lozione rinfrescante che si assorbe facilmente senza ungere. Un profumo gradevole e fruttato che rimane sulla pelle per diverse ore. Si asciuga in fretta e non appesantisce la pelle.
Punti di debolezza: Non garantisce le 24 ore di idratazione e risulta meno idratante di tanti altri prodotti. Non adatta alle persone con la pelle particolarmente secca.
Top o Flop? Assolutamente Top! Parliamoci chiaro, costa poco, contiene ben 500 ml di prodotto e tutto sommato fa il suo lavoro. Sicuramente lo comprerò anche il prossimo anno.

Solo per questa volta ho abbandonato le mie inseparabili salviette Cien per un altro marchio. Trovate in offerta da Acqua e Sapone e portate direttamente con me in vacanza. Premetto che al mare mi truccavo pochissimo e quindi avevo anche meno makeup da rimuovere.
FullSizeRender(7)Punti di forza: Packaging carino e al femminile. Non contiene parabeni, siliconi e sono dermatologicamente testate.
Punti di debolezza: Non le ho trovate così morbide, lenitive e imbevute di prodotto. Ho dovuto insistere per rimuovere il trucco.
Top o Flop? Flop. Capisco di non poter pretendere grandi risultati, ma allo stesso prezzo posso comprare quelle della Cien che sono favolose!

The Balm è il mio amore segreto, ma non ditelo a nessuno. Succede così, entri in una profumeria e ti innamori di questo brand dal richiamo vintage e dai colori pazzeschi. I prodotti non sono testati sugli animali e sono made in Usa.
FullSizeRender(11)Punti di forza: Packaging adorabile, femminile e bello da vedere. Contiene anche uno specchio per facilitare l’applicazione e la scatola è a prova di caduta. Il colore è intenso, luminoso e si stende facilmente. Si adatta a ogni incarnato.
Punti di debolezza: Il costo? Bè, sì, di certo non è un brand low cost.
Top o Flop? Top, top e top. Lo adoro e non ho altro da aggiungere, visto che vi farò un post sul tema illuminanti.

L’ultimo prodotto è una tinta labbra del brand Lottie, acquistata da OVS per circa 4 euro. Non conoscevo questo marchio e non avevo letto niente a riguardo, ho scelto di acquistarla per il prezzo contenuto e perchè incuriosita dalla gamma di colori.
FullSizeRender(12)Punti di forza: Prezzo contenuto, packaging carino e pennellino che permette una facile applicazione.
Punti di debolezza: Asciuga tantissimo le labbra, cosa comunque capibile, ma la tinta si rimuove anche senza bere e mangiare. Rimane giusto un paio di ore e, come per magia, tutte le labbra interne sono senza colore e resta uno sgradevole effetto “matita labbra”. Anzi, sembra che ti sei mangiata un gelato al cioccolato.
Top o Flop? Flop, che ve lo dico a fare. Probabilmente non avrò voglia di provare anche altri prodotti di questo brand.

Si conclude qui anche questo appuntamento, ci vediamo il prossimo mese.

 

Lucrezia Scali
Written by Lucrezia Scali

Leave a Comment