IMG_7018

Ciao a tutti e benvenuti al secondo appuntamento di questa rubrica dedicata al matrimonio. Se vi siete persi il primo post, vi lascio QUI il link per recuperarlo e per prepararvi all’appuntamento di oggi.
La fatidica proposta è arrivata, avete smaltito l’euforia iniziale e adesso vi tocca entrare nel vivo dei preparativi. Sì, ma dove, come e quando?
Vi dico già che, se non ci pensavate tanto prima, dopo la proposta non riuscirete a pensare ad altro. Tutta la vostra concentrazione sarà focalizzata sul matrimonio. Non vi preoccupate, è assolutamente normale. Anche se avevo da sempre sognato quel momento, mai come da quel giorno in poi mi sono ritrovata a rivoluzionare tutte le mie idee.
Di sicuro partirete in quarta alla ricerca dell’abito dei sogni, a tirare giù la lista degli invitati, e a scegliere la bomboniera, ma una cosa alla volta. Più cose tirerete in ballo e più disordine avrete.
Quello che mi sento di raccontarvi è il frutto della mia esperienza, che spero possa esservi utile in questo perioso stressante, ma sicuramente pieno di momenti indimenticabili e bellissimi.
Cosa fare subito dopo la proposta?
1- FELICITA’! Sicuramente date libero sfogo alla vostra felicità, condividetela, diffondetela. Non c’è niente di più bello di una sorpresa e di festeggiare qualcosa di così prezioso, magico e unico. Pensate alla cosa bella: per la prima volta sarete voi a lanciare il “famoso” bouquet.
2- PARLATE, parlate tanto e trovate dei punti in comune. Mettetevi a tavolino e ritagliatevi del tempo per voi. Non siete da soli in questo viaggio, ma siete due parti di una mela pronta per essere unita. Non si decide da soli, l’egoismo o la presunzione non porterà da nessuna parte, quindi condividete idee, riflessioni e pensate di trovarvi a metà strada se avete due pensieri contrastanti.
Non sempre è facile accettare le altre idee, ma sono sicura che parlandone troverete un punto in comune. Anche se il vostro compagno, come nel mio caso, vi lascia  libera scelta perchè si fida di voi e del vostro buongusto, io credo sia comunque giusto aggiornarlo prima di fare qualsiasi passo.
3-LA DATA! La cosa più importante, anche se forse è la più scontata, fissare la data. Riflettete bene, valutate i pro e i contro e stabilite al più presto il giorno del vostro matrimonio. Ve lo dico perchè non è così semplice far coincidere tutto e molto spesso c’è gente che poi la deve rivoluzionare per mancanza di posto. Una volta fissata la data, contattate subito la chiesa o municipio per vedere se disponibile. Nel caso in cui la data sia molto vicina e ci tenete a un ristorante, magari chiedete prima al ristorante, in qualche modo a una soluzione alternativa della chiesa la troverete. Vi ricordo che molti luoghi di ricevimento hanno la possibilità di celebrare riti civili all’aperto e non.
4.IL BUDGET! Questa è la parte che vi toccherà di più, soprattutto se, come la sottoscritta, fate affidamento sulle vostre uniche forze. Prima di iniziare a fare un giro di chiamate e fissare appuntamenti, mi ero fatta un’idea su eventuali prezzi e, credetemi, raddoppiate la cifra che avete in mente. Chissà perchè alla parola matrimonio i prezzi salgono in maniera esponenziale, e rischiate un mezzo infarto a ogni preventivo. Quello che posso dirvi è di non preoccuparvi che, in un modo o nell’altro, una soluzione si trova sempre.

Nel prossimo post entreremo più nei dettagli e vi parlerò di app magiche, di soluzioni alternative per risparmiare e di come tenere tutto sotto controllo.

Lucrezia Scali
Written by Lucrezia Scali

Leave a Comment