11163756_702330993240379_3599567416923291323_n

Simona Sparaco è tornata!
Il suo nuovo romanzo “Equazione di un amore” è uscito da pochissimi giorni ma già è balzato in cima alle classifiche digitali e non. Questa pubblicazione, sempre per la casa editrice Giunti, era attesa da molti lettori, me inclusa, soprattutto dopo che il suo romanzo Nessuno sa di noi si è qualificato tra i finalisti al premio Strega nel 2013 e seconda classificata al premio Bancarella con Se chiudo gli occhi.

Ho avuto l’opportunità di leggere in anteprima questo romanzo ed ero piuttosto contenta quando mi è stato proposto. Ultimamente amo leggere più autori italiani che stranieri e, soprattutto, leggere più narrativa rispetto ad altri generi. Sono fasi da lettore che attraverso e che mi ritrovo ad assecondare. Ho conosciuto questa autrice grazie al romanzo Nessuno sa di noi, una storia molto toccante e dai temi forti e anche discutibili. Non mi aveva convinto al 100%, ma non tanto per la storia in sè ma per lo stile che in alcuni punti trovavo lento. Così, dopo aver letto questa nuova trama, mi sono trovata a voler sapere di più di questo romanzo e a confrontarmi nuovamente con la penna di Simona Sparaco. Ora posso dirvi che sono contenta di averlo fatto perchè questa storia ha superato di gran lunga le mie aspettative.

Ci sono amori che aprono spazi e altri che quegli spazi li riempiono. Amori che spalancano finestre, facendo entrare il vento, la pioggia, la neve; e altri che si preoccupano solo di proteggere, di tenere al riparo dalla intemperie. Giacomo era stato uno di quegli amori dolorosi, da porte aperte e mai richiuse. Era colato negli interstizi delle mattonelle, nelle crepe dei muri, non con l’intento di colmare o livellare, piuttosto con la voracità di un’infiltrazione. Eppure, il loro era stato un legame indissolubile, di quelli che si nutrono nell’oscurità dei ricordi.

Equazione di un amore racconta la storia di Lea, una giovane donna che ha sposato un facoltoso avvocato e l’ha seguito fino a Singapore, lasciando tutti i suoi affetti e le sue cose. Lea apparentemente sembra avere tutto dalla vita, un uomo che la ama incondizionalmente, una vita agiata, una bella casa… ma sente che c’è ancora qualcosa che le manca.
Ed è proprio grazie al suo sogno di pubblicare un romanzo, che il destino la porterà di nuovo in Italia, nella sua terra di origine. In questi due mesi di tempo per sè e per lavorare all’editing del romanzo in vista dell’uscita, si ritroverà a fare i conti con quella cosa che le manca… peccato che non sia una cosa ma una persona: Giacomo.
Durante i tempi di scuola Lea si era invaghita di un uomo più grande di lei di qualche anno,appassionato di numeri e di fisica. Il loro era stato uno di quegli amori tormentati, che nascono all’improvviso e ti lasciano in balia di un sentimento accecante. Però quell’amore, bloccato da troppe paure e insicurezze, non è riuscito a superare gli ostacoli che ha trovato lungo il cammino, così Lea ha dovuto raccogliere i pezzi del suo cuore e provare ad andare avanti. E l’ha fatto fino al giorno in cui si ritrova, per un giro incredibile della vita, davanti a due occhi che conosce molto bene.
Da questo momento il lettore viene condotto per mano all’interno della vita di Lea, e fatto accomodare su una comoda poltrona per assistere alla sua storia. Gli racconterà della sua vita trascorsa a Singapore, una città meravigliosa dove tutto sembra correre troppo velocemente, gli racconterà di Vittorio, l’uomo che ha sposato e che farebbe di tutto per lei, gli racconterà dei libri e della sua passione per la scrittura, gli racconterà del sogno di diventare una scrittrice e, infine, gli racconterà di lui, l’uomo che le ha spezzato il cuore e che adesso è pronto ad aggiustarlo.
Equazione di un amore è un romanzo che parla dritto al cuore e senza fare giri assurdi, l’autrice dimostra consapevolezza e maturità nella scrittura e sa cosa vuole scrivere e il messaggio da trasmettere al lettore. Le pagine scorrono con estrema facilità, la storia ti entra dentro fin sotto pelle fino a trascinarti alla scoperta di un finale inaspettato. Perchè è così, si leggono ogni giorno tantissimi romanzi prevedibili, dove già a metà percorso riesci a intuire come finirà, e poi ci sono romanzi come questo che ti spiazzano e ti fanno anche arrabbiare. Sì, mi sono arrabbiata e sono rimasta a bocca aperta di fronte a certi colpi di scena che non mi sarei aspettata e che, nonostante la loro imprevedibilità, ho anche condiviso.
Ho provato simpatia nei confronti di Lea e, come donna, sono riuscita anche a comprendere le sue paure, le sue insicurezze, la voglia di arrivare, e l’incapacità a rinunciare. Devo ammettere che questo romanzo mi ha colpito perchè affronta temi attuali e rappresenta anche un ritaglio della società di oggi, e lo fa senza peli sulla lingua e con l’intenzione di far emergere i veri sentimenti.
Lo consiglio e lo straconsiglio, e presto ci sarà una sorpresa per voi.

Lucrezia Scali
Written by Lucrezia Scali

Leave a Comment